Condividi
Andare in basso
avatar
Admin
Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 06.11.17
Località : Novara
Visualizza il profilohttp://http://digilander.libero.it/krimiserie

Il punto di svolta - Da Der Kommissar a Voss

il Dom Giu 03, 2018 10:31 am
Se pensate che il commissario Voss non è che l'ultimo erede di quel commissario Keller interpretato da Erik Ode nel 1968, si vede che di acqua sotto i ponti ne è passata davvero molta!
La cosa curiosa è che la Neue Münchner sia nata con l'intento di produrre quella serie (Der Kommissar) e, di fatto, abbia fatto quello per mezzo secolo, ad eccezione della breve esperienza di "Siska".
"Der Alte", forse grazie a questa sua longevità (la serie è nata nel 1977 con Siegfried Lowitz), resta un interessante soggetto da analizzare per vedere come sia cambiato il modo di raccontare il poliziesco tedesco. Forse ancor più di quanto non accada in "Tatort" dove i protagonisti sono comunque stati sempre differenti e quindi meno confrontabili.
Nel caso del "vecchio" invece, i personaggi sono cambiati ma alle spalle c'è stato per quarant'anni un unico produttore - Helmut Ringelmann - con le idee molto chiare su ciò che voleva, ed un pool di autori che , tralasciando Volker Vogeler, ha dato profondità alle figure protagoniste del team investigativo facendole diventare a tutto tondo.
Il cambio di gestione alla Neue Münchner, con l'arrivo di Susanne Porsche ha portato una infinità di comabiamenti. La serie è stata svecchiata poco per volta, con una serie di mosse indubbiamente molto coraggiose, a partire dal licenziamento di Riedmann e Richter e al subentro dei nuovi giovani commissari.
Nulla resta più di quella squadra anche autorale che aveva dato vita a Köster (anche per evidenti problemi anagrafici!) ma con Voss finalmente si avverte di nuovo un team coeso anche grazie al protagonista Jan-Gregor Kremp che in quel ruolo sembra divertirsi molto più di quanto non capitava a Lowitz che invece se ne sentiva schiavo.
Perduto come sceneggiatore Volker Vogeler, che ho sempre ritenuto piuttosto scadente, la serie ha ripreso quota.
Confesso che mi piacerebbe poterne seguire in qualche modo l'edizione, perché per chi come me ha fatto del genere Krimi un lavoro, questa serie darebbe grande soddisfazione! Cool
Buona visione con gli episodi estivi 2018!
Io continuo a covare il mio sogno: che anche le puntate con Siegfried Lowitz (indubbiamente le più affascinanti) possano tornare a vivere. Ma più gli anni passano e più mi sembra un'utopia...
avatar
Messaggi : 129
Data d'iscrizione : 06.11.17
Età : 38
Località : Torino
Visualizza il profilo

Re: Il punto di svolta - Da Der Kommissar a Voss

il Dom Giu 03, 2018 8:27 pm
Io continuo a covare il mio sogno: che anche le puntate con Siegfried Lowitz (indubbiamente le più affascinanti) possano tornare a vivere. Ma più gli anni passano e più mi sembra un'utopia... ha scritto:

quando ho letto "il puntio di svolta" mi è venuto un sussulto,immaginandomi che avessi recuperato tutti i Köster...
avatar
Messaggi : 75
Data d'iscrizione : 06.11.17
Località : Bergamo
Visualizza il profilo

Re: Il punto di svolta - Da Der Kommissar a Voss

il Lun Giu 04, 2018 9:59 am
Kremp è molto bravo e credibile nel ruolo di commissario; ha una buona dose di carisma ma
sa pure ascoltare, per certi aspetti ricorda il personaggio di Siska. La serie mantiene il titolo
storico per pure esigenze di marketing e di etichetta, ma è di tutta evidenza che, come osserva
Giovanni, è rimasto poco o nulla di quanto visto in passato, ed è giusto così, giusto superare
gli stereotipi dando nuovo smalto ad un prodotto che nelle ultime battute dava l'impressione
di essere divenuto un ibrido; a quel punto meglio un taglio netto. Ho visto l'inedito di sabato e,
a parte la durata, somiglia molto nel complesso alle SOKO; mi pare quindi che il Krimi made
in Germany si stia un po' appiattendo sotto questo profilo non riuscendo ad offrire un qualcosa
di diverso nel suo panorama. Spiace un po' vedere Heymann così defilato ..
avatar
Messaggi : 129
Data d'iscrizione : 06.11.17
Età : 38
Località : Torino
Visualizza il profilo

Re: Il punto di svolta - Da Der Kommissar a Voss

il Lun Giu 04, 2018 3:35 pm
su der alte non mi esprimo perchè ho visto solo quelli con lowitz e poca roba di kress,agli inizi,al quale non mi sono affezionato perchè trovavo molto anonimo.

pero' sul made in germany che offra un qualcosa di diverso mi sento di citare schumann , francamente trovo che quello sia un format un po' diverso dalle produzioni più "classiche" e comuni.
se ci finite sopra,vi suggerisco di provare a soffermarvici...a me non dispiace.
devo anche dire che (almeno al momento) non ha così sfondato ai miei occhi tanto da fare cofanetti,riguardamelo etc....pero' lo trovo molto godibile
avatar
Admin
Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 06.11.17
Località : Novara
Visualizza il profilohttp://http://digilander.libero.it/krimiserie

Re: Il punto di svolta - Da Der Kommissar a Voss

il Mer Giu 06, 2018 7:50 pm
Fabio ha scritto:Ho visto l'inedito di sabato e,
a parte la durata, somiglia molto nel complesso alle SOKO; mi pare quindi che il Krimi made
in Germany si stia un po' appiattendo sotto questo profilo non riuscendo ad offrire un qualcosa
di diverso nel suo panorama.

Sì, lo schema narrativo delle SOKO sembra essere diventato una dominante dei format entro i 60' per le Krimiserien.
Devo immaginare che ci sia un adeguamento al consenso di pubblico, ma c'è da dire che un certo giallo raffinato e non "usa e getta" avrebbe comunque il suo perché. Le SOKO sono prodotti che non fanno storia, sono seriali di lunga durata ma senza peculiarità tali da renderle memorabili. "Der Alte" ha avuto picchi di giallistica davvero notevoli in passato... spero possa esserci ancora un futuro dignitoso! Cool
avatar
Messaggi : 75
Data d'iscrizione : 06.11.17
Località : Bergamo
Visualizza il profilo

Re: Il punto di svolta - Da Der Kommissar a Voss

il Gio Giu 07, 2018 9:36 am
Esatto Giovanni.
E' un dispiacere vedere che una serie gloriosa come DER ALTE abbia perso tali peculiarità ..
L'omologazione al gusto del pubblico è spesso determinante, certo è che per come l'ho
visto strutturato in questo inedito 60' sono quasi sprecati ..
Ospite
Ospite

Re: Il punto di svolta - Da Der Kommissar a Voss

il Sab Giu 09, 2018 3:25 pm
ho visto qualche episodio di der kommissar e l ho trovato molto ben fatto,derrick è un must,belli anche wolff e siska progressivamente IMHO le krimiserie hanno perso un po' di fascino.quelle attuali non mi piacciono
Contenuto sponsorizzato

Re: Il punto di svolta - Da Der Kommissar a Voss

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum